mercoledì 13 febbraio 2008

Salame del Re


Questa ricetta me l'ha data la moglie del mio amico e collega Luca (grazie Adeline!) ed è un dolce tipico di Cerreto Laziale un bel paese vicino Tivoli. La mia esecuzione non è stata forse delle migliori comunque devo dire che nel complesso è buono.

Ricetta per un rotolo:

n. 5 uova
150 gr. zucchero
150 gr. farina 00
la scorza grattuggiata di un limone
nutella (ho usato una confezione da 250 gr.)
Alchemers


Esecuzione:
Montare, come si fa per il pan di spagna, le uova con lo zucchero e la scorza di limone grattuggiata. Quando sono ben montate aggiungere lentamente la farina setacciata e mescolare dal basso verso l'alto fino ad incorporarla totalmente. Versare il composto in una teglia bassa rettangolare 38 x 28 circa coperta con carta da forno, livellare e mettere in forno caldo a 170° per 15 min. circa. Aprire con una leggera fessura il forno e lasciare ancora per 5 min. Nel frattempo bagnare un canovaccio e strizzare bene. Estrarre dal forno il pan di spagna e capovolgerlo quasi subito sul canovaccio umido. A questo punto togliere la carta da forno e bagnare con alchemers. Aggiungere la nutella precedentemente scaldata per renderla fluida. Poi con molta delicatezza avvolgere dal lato più corto il pan di spagna fino a formare il rotolo. Io poi, come si può notare dalla foto, l'ho bagnato con l'alchemers anche all'esterno, ma forse questo non è necessario perchè la pasta dovrebbe risultare già morbida.

8 commenti:

Adriano ha detto...

bella faccia! peccato per la nutella, ma una bella crema al cioccolato no?

Marco M. ha detto...

Adriano, hai perfettamente ragione ma questa volta avevo poco tempo. Tu come l'avresti fatta?
Grazie comunque del consiglio e di aver guardato il mio blog.

Adriano ha detto...

non voleva essere un appunto, solo che il la nutella non la sopporto. Sostituirei semplicemente con una crema al cioccolato ed un pò di nocciole tritate.

Paoletta S. ha detto...

L'ho fatto giusto l'altro giorno, in casa piace molto. Per la crema la faccio come l'ho postata su gennarino tempo fa', unica variazione farina piuttosto che maizena... è buonissimo!
Poi le nocciole tritate come dice Adriano!
Ecco la mia crema :)
http://www.gennarino.org/forum/viewtopic.php?f=10&t=11540&p=109781&hilit=salame+del+re+umbria#p109781

Marco M. ha detto...

Grazie Paoletta,
effettivamente con la tua crema deve essere molto meglio. Le nocciole poi completano l'opera!
Mi fa piacere che qualcuno, ogni tanto lascia un commento sul mio blog. Grazie.

pitturexpress ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti, per caso sapete dirmi come posso conservarlo dopo averlo fatto? Quanto tempo ho per mangiarlo..?! Grazie mille.

Marco M. ha detto...

Si conserva tranquillamente fuori dal frigo per almeno una settimana coperta con pellicola trasparente per non farla asciugare troppo, ma credo che comunque la finirai molto prima!!